Come comprare Bitcoin con PostePay

Acquistare Bitcoin con PostePay è un processo facile, sicuro e diretto: questa guida vi porterà attraverso tutti i passi necessari.

Che siate investitori nuovi o esperti, ecco tutto ciò che dovete sapere su come comprare Bitcoin con PostePay.

PostePay è un metodo di pagamento molto diffuso, in quanto ampiamente accettato e sicuro. È anche nota per le sue basse commissioni rispetto ad altri metodi di pagamento.

Inoltre, con PostePay è possibile acquistare Bitcoin istantaneamente, senza dover attendere trasferimenti bancari o tempi di autorizzazione.

Il processo di acquisto di Bitcoin con PostePay è relativamente semplice, ma ci sono alcuni passi da compiere per acquistare i Bitcoin in modo sicuro e protetto.

Innanzitutto, è necessario avere una PostePay. Puoi richiederla in uno dei tanti uffici di Poste Italiane.

Una volta ottenuta la carta, è necessario aggiungere fondi utilizzando uno dei metodi di ricarica previsti.

Quindi, bisogna individuare una piattaforma crypto che accetti i pagamenti PostePay.

Iniziamo.

Dove comprare Bitcoin con PostePay

PostePay è una delle carte prepagate tra le più diffuse in Italia.

Con i costi di commissione ridotti, la facilità d’uso e la possibilità di essere ricaricata persino in tabaccheria, è una soluzione di pagamento che è nelle tasche praticamente di tutti.

Per questo è molto richiesta anche per comprare Bitcoin e criptovalute.

Pur essendo una carta prepagata, almeno nella sua versione standard, è un po’ come comprare Bitcoin con carta di credito.

Per questo, PostePay è comunemente accettata anche per comprare Bitcoin.

Non resta che scegliere il sito giusto per acquistare BTC.

Ci sono due opzioni:

  1. Comprare Bitcoin su un exchange crypto;
  2. Speculare tramide CFD che replicano il prezzo di BTC su un broker.

La differenza sta proprio nella tipologia di prodotto: sugli exchange acquisterai la vera criptovaluta.

Avrai i tuoi BTC che potrai usare come investimento e dunque tenendoli al sicuro su un wallet esterno, oppure potrai spenderli per comprare beni e servizi.

Sui broker invece negozierai i CFD che replicano il prezzo del Bitcoin.

Si tratta di contratti derivati che ti permettono di aprire posizioni long o short a seconda che tu ritenga che il valore di BTC possa salire o scendere.

Non avrai la vera criptovaluta ma non dovrai neppure preoccuparti di wallet esterni.

Inoltre, su alcuni exchange crypto, come Binance, potrai usare PostePay sia come mezzo di deposito, sia per fare un pagamento istantaneo.

Al contrario, sui broker potrai usare PostePay come mezzo di deposito e poi potrai iniziare a fare trading di CFD.

Su queste piattaforme, puoi comprare Bitcoin con PostePay Evolution o con PostePay Standard.

Appoggiandosi rispettivamente al circuito Mastercard e al circuito Visa, sono comunemente accettate.

C’è una precisazione da fare: se su una di queste piattaforme provassi ad usare PostePay e ti trovassi con il pagamento respinto, ciò è probabilmente dovuto alle impostazioni di default della tua carta.

Ecco le istruzioni per risolvere:

  1. Apri l’app PostePay, inserendo le tue credenziali di accesso;
  2. Seleziona Impostazioni sulla carta PostePay con cui vuoi comprare Bitcoin;
  3. Controlla che la carta sia abilitata per gli acquisti online;
  4. In Scegli le categoria sulla quale la tua carta sarà abilitata agli acquisti online abilita l’opzione Trasferimento fondi.

Vediamo ora le migliori piattaforme per comprare Bitcoin con PostePay.

# 1
Binance Logo Binance
Valutazione
91% 03 / 2023 Eccellente Cryptofacili.com
Vai a Binance
Criptovalute: 216
Logo Aave Logo Algorand Logo Apecoin Logo Avalanche Logo Axie Infinity Logo Basic Attention Token Logo Bitcoin Logo Bitcoin Cash Logo BNB ADA Cardano logo Logo Chainlink Logo Cosmos Logo Curve DAO Token Logo Decentraland Logo Dogecoin Logo eCash Logo Elrond Logo EOS Logo Ethereum Logo Ethereum Classic Logo Fantom Logo Filecoin Flow Logo FTX
Metodi di pagamento: 6
Logo Mastercard Logo Postepay Logo Sepa Logo Visa Logo Apple Pay Google Pay
Valutazione
91% 03 / 2023 Eccellente Cryptofacili.com
Vai a Binance
Deposito minimo
2 €
Margine massimo
Costi di commissione
0-2%
Sicurezza
Costi di commissione
Usabilità
Monete fisiche
Puoi fare trading di criptovalute con questo provider.
# 2
eToro Logo eToro
Valutazione
84% 03 / 2023 Buono Cryptofacili.com
Vai a eToro
Disclaimer: il 68% dei conti CFD al dettaglio perde denaro Gli investimenti in criptovalute sono offerti da eToro (Europe) Ltd. e la custodia è fornita da eToro Germany GmbH. Il vostro capitale è a rischio.
Criptovalute: 53
Logo Aave Logo Algorand Logo Apecoin Logo Avalanche Logo Axie Infinity Logo Basic Attention Token Logo Bitcoin Logo Bitcoin Cash Logo BNB ADA Cardano logo Logo Chainlink Logo Cosmos Logo Cronos Logo Curve DAO Token Logo Decentraland Logo Dogecoin Logo EOS Logo Ethereum Logo Ethereum Classic Logo Fantom Logo Filecoin Logo FTX Logo Hedera Logo IOTA
Metodi di pagamento: 5
Logo Mastercard Logo PayPal Logo Postepay Logo Sepa Logo Visa
Disclaimer: il 68% dei conti CFD al dettaglio perde denaro Gli investimenti in criptovalute sono offerti da eToro (Europe) Ltd. e la custodia è fornita da eToro Germany GmbH. Il vostro capitale è a rischio.
Valutazione
84% 03 / 2023 Buono Cryptofacili.com
Vai a eToro
Disclaimer: il 68% dei conti CFD al dettaglio perde denaro Gli investimenti in criptovalute sono offerti da eToro (Europe) Ltd. e la custodia è fornita da eToro Germany GmbH. Il vostro capitale è a rischio.
Deposito minimo
50 $
Margine massimo
Costi di commissione
1%
Sicurezza
Costi di commissione
Usabilità
CFD crypto
Puoi fare trading di CFD crypto con questo provider.
Monete fisiche
Puoi fare trading di criptovalute con questo provider.
# 3
Crypto.com Logo Crypto.com
Valutazione
73% 03 / 2023 Soddisfacente Cryptofacili.com
Vai a Crypto.com
Criptovalute: 181
Logo Aave Logo Algorand Logo Apecoin Logo Avalanche Logo Axie Infinity Logo Basic Attention Token Logo Bitcoin Logo Bitcoin Cash Logo BNB ADA Cardano logo Logo Chainlink Logo Cosmos Logo Cronos Logo Curve DAO Token Logo Decentraland Logo Dogecoin Logo Elrond Logo EOS Logo Ethereum Logo Ethereum Classic Logo Fantom Logo Filecoin Flow Logo FTX
Metodi di pagamento: 6
Logo Mastercard Logo Postepay Logo Sepa Logo Visa Logo Apple Pay Google Pay
Valutazione
73% 03 / 2023 Soddisfacente Cryptofacili.com
Vai a Crypto.com
Deposito minimo
1 €
Margine massimo
Costi di commissione
0-2,99%
Sicurezza
Costi di commissione
Usabilità
Monete fisiche
Puoi fare trading di criptovalute con questo provider.

#1 Binance

Binance è considerato tra i migliori exchange crypto al mondo. Non è vero, come potrebbe capitarti di leggere sul web, che Binance non accetta PostePay Evolution.

Se ciò ti dovesse accadere, probabilmente hai il problema spiegato poco sopra, e che puoi facilmente risolvere dalle impostazioni della tua carta.

Al contrario, Binance accetta PostePay come metodo di deposito ma anche per fare un acquisto istantaneo di criptovaluta.

Basterà indicare gli estremi della carta nell’apposita finestra.

Come per le carte di credito, utilizzare PostePay comporta una commissione dell’1,8% se la si utilizza come mezzo di deposito, e del 2% se viene utilizzata per l’acquisto istantaneo.

Il valore minimo della transazione è di 15 euro.

Inserire PostePay su Binance

Vale la pena scegliere Binance se si vuole esplorare il settore delle criptovalute nei suoi molteplici aspetti.

Su Binance non solo hai la possibilità di comprare BTC ma potrai esplorare numerose altre funzioni, dallo staking al mining passando per gli NFT. Il tutto, partendo proprio dalla tua PostePay.

Per saperne di più, puoi leggere la nostra recensione su Binance.

#2 eToro

eToro è uno tra i migliori broker crypto.

Ha un grande vantaggio: permette sia di speculare tramite CFD sia di comprare veri BTC.

eToro è una piattaforma decisamente accattivante, che fa del social trading e del copy trading il suo punto di forza.

Per utilizzare PostePay con questo broker, basta andare su Deposita fondi, scegliere Carta di credito/debito e inserire gli estremi.

Depositare fondi con PostePay su eToro

Il deposito minimo richiesto è di 50$ (al cambio attuale del momento della stesura di questa guida, equivalgono a 47 euro), senza ulteriori costi di commissione.

Come esplicitato da eToro, è necessario essere sia i titolari dell’account eToro, sia della PostePay utilizzata come mezzo di deposito.

Se vuoi approfondire le funzioni di questo broker, ti consigliamo di leggere la nostra recensione su eToro.

#3 Crypto.com

Crypto.com è una comoda app per fare trading crypto che ha guadagnato popolarità con le sue carte prepagate.

Ultimamente si è fatta conoscere al grande pubblico sponsorizzando grossi eventi sportivi, dalla Formula 1 ai Mondiali di Calcio in Qatar, passando per la Serie A italiana.

Crypto.com accetta PostePay, con cui permette di comprare istantaneamente criptovalute registrando la carta come mezzo di pagamento.

Per farlo, applicherà una microtransazione da 0,10 euro.

Tuttavia il trading con PostePay prevede anche una commissione del 2,99% sul valore della transazione.

Comprare Bitcoin con carta di credito su Crypto.com

Non proprio conveniente, ma sicuramente pratico e facile soprattutto per chi è alle prime armi.

Puoi esplorare questa app leggendo la nostra recensione su Crypto.com.

Pro e Contro

Perché dovresti utilizzare PostePay per comprare Bitcoin?

Perché PostePay è un mezzo di pagamento facile e veloce, e ti permette di comprare Bitcoin senza avere necessariamente un conto corrente (almeno nella versione PostePay Standard).

Basta fare richiesta della carta a Poste Italiane.

Tuttavia, come tutte le altre carte di credito, possono essere adatte ai depositi ma spesso non sono accettate per i prelievi.

Se non hai un conto corrente, accertati di scegliere un exchange o un broker che ti consentano non solo di comprare Bitcoin con PostePay, ma anche, eventualmente di prelevare cash di nuovo con PostePay.

In più il trading con carta di credito in generale è soggetto a costi di commissione. PostePay non fa eccezione.

Vantaggi
  • Facile da usare
  • Transazione istantanea
  • Conto corrente non necessario
Svantaggi
  • Non sempre adatta a prelievi
  • Soggetta a costi di commissione

Alternative a PostePay

Se non hai PostePay, puoi usare altri mezzi di pagamento per comprare Bitcoin.

Ecco i più comuni.

Carta di credito

Probabilmente il metodo alternativo alla PostePay è comprare Bitcoin con carta di credito o carta di debito.

Del resto la maggior parte degli exchange e dei broker crypto accetta carte del circuito Visa e Mastercard.

Come per PostePay, bisogna verificare che la carta non abbia dei limiti nell’essere associata a piattaforme di trading crypto.

Commissioni e velocità di transazione restano invariati.

Bonifico SEPA

Il bonifico tramite conto corrente è invece il mezzo di pagamento universalmente accettato dalle piattaforme di trading crypto.

Se scelto come mezzo di deposito, la piattaforma mostra le coordinate bancarie e tutti i dettagli necessari per eseguire un versamento.

Solitamente è un tipo di deposito più conveniente rispetto a PostePay o carte di credito perché ha costi di commissione inferiori, se non nulli.

Tuttavia è anche il più lento. Se non si procede con bonifico istantaneo, la transazione può richiedere 1-2 giorni lavorativi.

Non è dunque la soluzione migliore per chi ha urgenza di eseguire le proprie operazioni di trading.

PayPal

È possibile comprare Bitcoin con PayPal, soprattutto sui broker crypto.

Questo mezzo di pagamento è abbastanza comune come mezzo di deposito ed è anche molto semplice da usare.

Basta associare l’account e la piattaforma rimanda proprio su PayPal per completare la transazione. Spesso ha dei costi di commissione da affrontare.

Purtroppo sono molto rari gli exchange che accettano PostePay. Tra di essi, Bitvavo.
Coinbase accetta PayPal solo per i prelievi ma non per i depositi.

eWallet

Crescono in popolarità anche gli eWallet alternativi a PayPal. Ad esempio Neteller, Skrill o Satispay.

Si tratta di portafogli digitali che possono essere alimentati con fondi esterni oppure sono legati a un conto corrente o ad altre carte.

Sono una valida soluzione per chi non vuole legare conto corrente o carta di credito alle piattaforme crypto dove intende comprare Bitcoin.

Spesso però il deposito con questo metodo di pagamento è soggetto a costi di commissione.

Guida pratica

Detto questo, come acquistare Bitcoin con PostePay? È presto detto.

In questa guida pratica useremo l’app di Crypto.com.

Come iscriversi a Crypto.com

Per iscriversi a Crypto.com per prima cosa bisogna scaricare ed installare l’app sul proprio cellulare.

Da Create new account è possibile avviare la fase di registrazione.

Oltre alla email e alla password, sarà necessario fornire dati anagrafici, documento di identità e un selfie.

Crypto.com KYC

Una volta che Crypto.com ha verificato la tua identità potrai iniziare ad usare l’app per comprare Bitcoin e criptovalute.

Come comprare Bitcoin con PostePay su Crypto.com

Crypto.com ti consente di fare un deposito solo tramite bonifico.

Per comprare Bitcoin con PostePay su Crypto.com dovrai:

  1. Andare alla sezione Acquista;
  2. Selezionare BTC;
  3. Selezionare Aggiungi metodo di pagamento;
  4. Cliccare su Carta di credito/debito;
  5. Inserire gli estremi;
  6. Crypto.com applicherà una microtransazione da 0,10 euro ed aggiungerà la carta tra i metodi di pagamento;

Registrare PostePay su Crypto.com

A questo punto potrai procedere con l’acquisto:

  1. Dalla finestra di acquisto, inserire la quantità di Bitcoin o l’importo in euro che vuoi investire;
  2. Seleziona come metodo di pagamento la carta PostePay;
  3. Clicca su Compra per completare l’acquisto.

Comprare Bitcoin con PostePay su Crypto.com

 

Conclusioni

Comprare Bitcoin con PostePay è sicuramente facile e pratico: non serve un conto corrente, basta la comunissima carta rilasciata da Poste Italiane.

Questo metodo di pagamento ha il limite di essere soggetto a costi di commissione ma è accettato praticamente ovunque siano supportati i pagamenti con carte del circuito Visa e Mastercard.

Con qualche eccezione. Ad esempio, Coinbase non accetta PostePay.

Coinbase non accetta PostePay

Se disponi già di una PostePay non ti resta che scegliere la migliore piattaforma per comprare Bitcoin in pochi clic.

Ricorda che questa è una guida e non un consiglio di investimento.

Fai attente valutazioni prima di investire e ricorda che il trading di criptovalute è un’attività ad alto rischio in cui c’è alta probabilità di perdere capitali.

FAQ

È possibile comprare Bitcoin con PostePay?

Sì, la maggior parte delle piattaforme crypto accetta PostePay come mezzo di deposito fondi.

Come si può comprare Bitcoin con PostePay?

Devi registrare PostePay tra i mezzi di deposito o pagamento della piattaforma scelta. Basta inserire gli estremi della carta quando richiesto.

Segui la nostra guida pratica per saperne di più.

Come acquistare su Binance con PostePay?

PostePay può essere inserita come metodo di deposito da Bank Transfer, oppure può essere utilizzata come mezzo di pagamento istantaneo inserendo gli estremi in fase di acquisto.

Come trasferire i Bitcoin su PostePay?

Non puoi trasferire Bitcoin su PostePay, ma puoi vendere i tuoi BTC e se la piattaforma usata lo consente, puoi trasferire l’importo ottenuto sulla tua carta.

Dove comprare Bitcoin con carta prepagata?

Le carte prepagate, tra cui PostePay standard, sono comunemente accettate da quasi tutte le piattaforme di trading crypto.

Autore
Content Manager

Giornalista ed appassionata di criptovalute, sono nel settore dal 2018. Credo nelle potenzialità della tecnologia blockchain e delle crypto ma mi tengo a distanza dalle meme coin. Mi definisco un essere estremamente razionale.

Ti potrebbe interessare